care management, giovane donna con figlia e assistente sociale

Ogni anno, in occasione del World Social Work Day, assistenti e operatori sociali di tutto il mondo si uniscono per promuovere il messaggio comune a livello globale.

Molto spesso, infatti, falsi miti legati alla figura dell’assistente sociale come “colui/colei che porta via i figli”, oppure “un rappresentante del Comune che decide per la famiglia”, hanno scoraggiato chi ne ha bisogno dal richiedere il supporto di un professionista specializzato.

Si preferisce, così, muoversi da soli alla ricerca di informazioni e soluzioni per situazioni complesse che portano anche interi nuclei famigliari a grandi sofferenze emotive e psicologiche, con ricadute importanti anche al loro operare lavorativo.

A partire da Febbraio 2021, il Programma di Assistenza al Dipendente (EAP) di Stimulus Italia è stato ampliato con l’inserimento di un servizio di consulenza socio-assistenziale.

Vogliamo cogliere questa occasione per fornire maggiori informazioni sulla figura e sul ruolo dell’assistente sociale nella società di oggi.

Care Management: la figura dell’assistente sociale

L’assistente sociale è:

un professionista che analizza e valuta domande e bisogni delle persone che si rivolgono a lui/lei, per poter decidere insieme un programma d’azione che permetta di superare la condizione di bisogno. 

La progettazione può avvenire con una singola persona o con interi nuclei famigliari o strutture più ampie del territorio (scuole, centri o altro).

Il focus di attenzione è la persona nella sua interezza: l’obiettivo è progettare un percorso che tenga in considerazione i punti di forza e valori del soggetto, le sue inclinazioni e desideri, per aiutarlo a trovare autonomia di vita, soluzioni efficaci e una serenità che prima non c’era.

Che cosa fa un assistente sociale?

  • Imposta, sviluppa e controlla la realizzazione di progetti assistenziali
  • Svolge attività di primo ascolto, accoglie e prende in carico l’utente, analizza e valuta le domande di bisogno dei cittadini e, sulla base delle esigenze riscontrate, programma le azioni e i servizi, pianifica i tempi e gli impegni reciproci per raggiungere gli scopi condivisi
  • Fornisce consulenza
  • Fornisce sostegno psico-sociale, assistenza alla persona e supporto emotivo
  • Attiva e certifica le procedure finalizzate all’assistenza pubblica, svolge attività di segretariato sociale
  • Cura i rapporti con gli enti e le istituzioni, attiva le reti sociali e quelle territoriali
  • Contribuisce alla programmazione di politiche del territorio coerenti con i bisogni espressi dagli utenti

Il tema centrale è quello del “CARE”, cioè la cura delle relazioni con le persone che richiedono la sua professionalità.

Attraverso la cura dell’accoglienza, dell’ascolto e dell’accompagnamento, il bisogno trova una via per poter essere espresso e definito…. e incomincia il cammino della risoluzione, finalmente non più soli e ora più forti.

Le principali aree di pertinenza di un’assistente sociale sono le seguenti:

  • Infanzia
  • Adolescenza 
  • Adulti
  • Anziani
  • Disabilità
  • Aiuti economici
  • Diritti e leggi 

Il nuovo servizio di consulenza socio-assistenziale di Stimulus Italia

I punti cardine su cui il servizio di consulenza Socio-Assistenziale di Stimulus Italia si fonda sono:

  • ascolto scevro da pregiudizi;
  • accoglienza della persona nella sua interezza, a partire dal suo bisogno, con la sua sofferenza, le sue risorse e le limitazioni imposte dalla situazione che porta;
  • centralità della persona come attore principale all’interno del percorso;
  • fruizione di informazioni per rendere la persona sempre più autonoma nella gestione della propria vita;
  • co-progettazione partecipata e non calata dall’alto o imposta.

Come spiega Simona Loucas, Social Care Coordinator Stimulus Italia:

“Nella pratica di tutti i giorni all’interno di un servizio dedicato alle persone con fragilità mi sono dibattuta spesso in problematiche difficili per le famiglie che ho accolto e accompagnato.

Le difficoltà quotidiane, spesso insormontabili, hanno portato intere famiglie a chiudersi nella loro sofferenza, senza via di soluzione.

L’incontro con le assistenti sociali del territorio di riferimento è divenuto momento cruciale di un percorso di accoglienza e accompagnamento delle famiglie stesse importante e solido. 

Proprio grazie ai principi cardine dell’approccio care, le famiglie hanno vissuto un momento importante di creazione di un percorso di soluzione della situazione dolorosa.

Si sono sentite supportate e accompagnate, non abbandonate su una strada spesso difficile e insidiosa”.

La mission di Stimulus Italia è quella di creare un mondo del lavoro sempre più inclusivo, responsabile e sereno.

Il servizio di assistenza socio-assistenziale rappresenta un arricchimento del servizio di assistenza psicologico in una sinergia che pone sempre di più le persone e il loro benessere al centro dell’attenzione delle aziende.

Con l’intervento di un professionista dedicato su queste tematiche, siamo in grado di ampliare le informazioni in loro possesso, rafforzando il senso di fiducia nell’affrontare i bisogni della vita, potenziando il benessere psicofisico con nuove possibilità di gestione della situazione specifica.

I vantaggi per i collaboratori

Collaboratori e collaboratrici delle aziende che hanno scelto di aderire al programma completo di assistenza al dipendente (EAP), attraverso il numero verde benessere o la piattaforma Stimulus Care Services possono usufruire di un servizio socio-assistenziale nei momenti cardine della propria vita.

In occasioni dove la progettazione personale, i cambiamenti imposti e vissuti e le difficoltà incontrate nelle differenti aree sopra elencate oscurano le nostre stesse forze, hanno sempre a disposizione un aiuto concreto, efficace ed efficiente. 

Attraverso la figura professionale del Care Manager, sarà possibile richiedere informazioni rispetto la propria situazione e trovare supporto nella ricerca di una soluzione, ritrovando le proprie forze e risorse personali e ritrovando la serenità.

Il Care Manager, in particolare:

  • aiuterà la persona nel reperire informazioni, troppo spesso frammentate, poco accessibili e non sempre chiare;
  • supporterà la persona nell’accesso diretto ai servizi.

Il Care Manager funge da supporto e figura tramite con i servizi territoriali per agevolare il cammino e renderlo, agli occhi della persona, più fluido e, soprattutto, partecipato.

In questo modo sarà possibile soddisfare il proprio bisogno avvicinando anche l’assistente sociale del proprio territorio, con un background costruito, con informazioni già apprese, con una persona d’appoggio pronta a far convergere la rete che si sta man mano creando verso l’obiettivo personale.


Per maggiori informazioni sul Servizio Socio-Assistenziale è sempre possibile contattare il nostro team, inviando una email all’indirizzo info@stimulus-consulting.it
Segui Stimulus Italia su LinkedIn 

Lascia un commento