Con l’inizio del nuovo anno si tende a organizzare i mesi che verranno, a motivarsi con buoni propositi e programmi: un atteggiamento sicuramente positivo se volto a dare impulso a cambiamenti e a progettualità. Ma è necessario che gli obiettivi che ci si prefigge siano realizzabili e realistici, con un equilibrio tra la valutazione delle proprie capacità e delle variabili esterne. Porsi degli obiettivi che non tengano conto delle proprie risorse o che siano irraggiungibili, può dare luogo a insuccessi e di conseguenza a possibili stati depressivi.

L’anno che inizia, da un lato, apre all’incertezza del nuovo e pertanto genera un naturale senso di ansia nei confronti di ciò che non è conosciuto; dall’altro lato, però, rappresenta uno stimolo per provare a osare di più dell’anno passato o di ricalibrare il tiro, nel caso avessimo commesso errori di valutazione sugli obiettivi precedenti o incontrato ostacoli che non hanno permesso di ottenere i risultati sperati. L’importante è non procrastinare: 365 giorni sembrano tanti a gennaio, ma il tempo scorre. Per questo è importante potersi dare delle tempistiche, con indulgenza, senza chiedere troppo a se stessi, ma iniziare senza aspettare il domani.

Ecco i nostri 7 consigli utili per iniziare in modo nuovo.

1 – Allenare la forza di volontà

La forza di volontà è come un muscolo: va esercitata e tenuta in allenamento. Per tramutare in fatti le proprie parole, per essere coerenti e soddisfatti di sé, ci vuole allenamento quotidiano.

Una buona idea è la seguente: per due settimane, ogni giorno, fate un esercizio per portare all’estremo la vostra resistenza; mettetevi davanti ad una tentazione e resistetele. Per esempio, se siete golosi, tenete a portata di mano dei cioccolatini, ma non mangiateli. Al termine delle due settimane è probabile che vi renderete conto che il vostro autocontrollo e la vostra forza di volontà si sono irrobustiti e potrete provare ad applicare questo metodo anche ad altre questioni della vita.

2 – Concentrarsi su un obbiettivo alla volta

La forza di volontà non nasce da una fonte infinita, ecco perché conviene concentrare le proprie risorse per raggiungere un obbiettivo alla volta. È spesso inutile tentare di smettere di fumare, mettersi a dieta e iniziare la palestra allo stesso momento: meglio impegnarsi nel raggiungimento di un traguardo per volta e poi aggiungere gli altri. Sarete più soddisfatti di voi e avrete più positività da investire nei progetti che verranno.

3 – Individuare un traguardo e frazionalo

I vostri obbiettivi saranno certamente sostanziosi, ma non necessariamente devono essere raggiunti in un colpo solo, anzi, solitamente la strada verso il traguardo è lunga e richiede tappe: concentratevi quindi su di esse. Volete una promozione a lavoro, sapete che è possibile e che ve la meritate? Fate passo dopo passo: iniziate ad aumentare il vostro impegno poi scommettete sui vostri punti forti e infine fate presente, con gentilezza ma determinazione, la vostra mira. Ogni passo avanzato, se ben organizzato e pianificato, vi avvicinerà sempre più al vostro obiettivo.

4 – Regalarsi positività

Chi sta bene e ha il morale alto influenza positivamente ogni aspetto della propria vita e questo aiuta ad avere ottimismo, costanza e determinazione, aumenta quindi la forza di volontà. Dedicate del tempo a ciò che vi piace fare, a uno sport che vi fa scaricare le tensioni, ad un’uscita con gli amici che vi regala momenti piacevoli, ad un film divertente che vi fa ridere di gusto: non sarà tempo perso ma potrà migliorare e aumentare la resilienza nei momenti più faticosi.

5 – Prendersi cura del proprio corpo

Semplificando si può parlare per metafore: il nostro corpo è una macchina da corsa dalle potenzialità elevate, il cibo è il suo carburante, deve quindi essere sufficiente e sano, la cura di sé è importante non venga trascurata. Prendersi cura del proprio corpo e dalla propria salute permette di avere energie da impiegare per i propri propositi.

6 – Dare spazio alle eccezioni

Limitarsi totalmente in qualcosa  spesso è controproducente. Per risparmiare non serve imporsi di non usare più la carta di credito, meglio invece tenere da parte un budget riservato alle spese e risparmiare gli altri guadagni. Così facendo ci si può concedere delle soddisfazioni, ma si può stare sicuri di aver messo da parte il necessario, in caso di bisogno.

7 – Farsi forte dai successi raggiunti

Nei momenti di sconforto, quando possibili ostacoli si presentano, può essere utile considerare i successi come incentivo a tenere duro. Importante è nutrite l’autostima e la forza di volontà, ad esempio facendo una lista di obbiettivi raggiunti e delle vostre soddisfazioni personali. Bisogna ricordare di quanto si è fatto in passato per darsi coraggio per il futuro: se sono riuscito prima, posso sicuramente farcela anche ora.

Bonus – Potere della generosità

La generosità fa stare bene con se stessi: aiutare gli altri in caso di bisogno, pratico o morale, permette di sentirsi orgogliosi di sé. Dare un mano a qualcuno presuppone di allinearsi al livello di chi è in difficoltà, immedesimarsi e donare le proprie risorse per il bene di un’altra persona. Sembra una privazione, in realtà non c’è niente che riempie più del regalare. Regalate il vostro tempo, un gesto buono, l’ascolto, la comprensione, un’azione solidale. La ricchezza che ne otterrete sarà di stimolo per gli altri e per voi.

 

L’anno nuovo è iniziato ora tocca a ciascuno darsi i proprio inizi, quelli che nascono e maturano solo dentro di sé.

Lascia un commento